COSA FARE CON I BAMBINI IN UMBRIA +39 3479229166 - +39 3391520648 info@umbriabimbo.it
Seleziona una pagina

Stai organizzando una gita in Valnerina con i tuoi bambini?
Ecco un itinerario semplice e divertente da svolgere in 1 giorno!

La prima tappa della nostra gita di 1 giorno con bambini in Valnerina è stata Roccaporena, paese nativo di Santa Rita da Cascia, ecco cosa vedere e in che ordine:

 

  1. Scoglio di Santa Rita
  2. L’Orto dei Miracoli
  3. La casa di Santa Rita da giovane
  4. La casa di Santa Rita da sposata
  5. Il Lazzaretto 
  6. Il Santuario

Siamo arrivati a Roccaporena in compagnia dei nostri bambini di 6 e 10 anni verso le 11:30 di mattina. Abbiamo trovato un comodo parcheggio accanto alla fontana delle api miracolose e da lì, zaini in spalla, abbiamo iniziato la salita verso lo scoglio. Lo Scoglio di Santa Rita è il luogo in cui la Santa si ritirava più spesso in preghiera, per raggiungerlo si sale per circa 120 metri a piedi. Lì Santa Rita si sentiva molto più vicina a Dio. 

I BAMBINI RIESCONO A SALIRE FINO ALLO SCOGLIO DI SANTA RITA?
La risposta è SI! Per chi ha bambini che non sanno camminare o che sono molto piccoli, consiglio assolutamente uno zaino porta-bebè. Per chi ha bambini dai 3 anni in su consiglio, invece, tanta pazienza nella salita ma riusciranno nell’impresa! Il percorso è scandito dalle immagini della via crucis e, tra un albero e l’altro, ci sono alcuni presepi posizionati dai fedeli (immagino per ricordare un defunto o per affidare una preghiera o per chiedere un miracolo alla Santa) che sono piaciuti tantissimo ai miei figli e sono stati uno stimolo alla salita, come una continua caccia al tesoro! Quello che ha colpito noi genitori, invece, sono stati i cartelli con le frasi della Bibbia, davvero illuminanti, indipendentemente da se si creda o meno. Non ho assolutamente cronometrato la salita ma avremo impiegato meno di 30 minuti, con varie soste lungo il tragitto. 

COSA C’E’ ALLA FINE DEL PERCORSO VERSO LO SCOGLIO DI SANTA RITA?
Poco prima di raggiungere lo Scoglio di Santa Rita si arriva ad una fonte scavata nella roccia, la “Fonte di Rita”. L’acqua può essere bevuta ed è assolutamente fresca e pura. Dalla fonte si può salire allo Scoglio sia da destra che da sinistra e godere del magnifico panorama sottostante. 

LO SCOGLIO DI SANTA RITA
Se i bambini non conoscono la storia dello scoglio saranno poco interessati allo stesso ma non potranno fare a meno di gironzolare intorno alla cappella che lo custodisce, completamente immersa nella roccia. Per coloro che, invece, conoscono la storia della Santa, sarà piacevole fermarsi a cercare con lo sguardo le impronte delle ginocchia e dei gomiti lasciate sulla pietra!

 

La discesa dallo Scoglio è stata molto veloce. Tornati alla piazza della Fontana delle Api Miracolose abbiamo approfittato di un angolo ombreggiato di verde per stendere una coperta e fermarci a pranzo. Nella stessa piazza ci sono anche i bagni pubblici.

PROSSIMA TAPPA ORTO DEI MIRACOLI, CASA DI SANTA RITA DA GIOVANE E DA SPOSATA E LAZZARETTO
Questo risulta un unico grande itinerario che ci riporta in salita verso l’orto dei miracoli (dove a dicembre si trovarono rose fiorite e fichi da portare in dono alla Santa in fin di vita) che riscende verso le case in cui Santa Rita visse da giovane e da sposata ed al Lazzaretto dove si prese cura di molti malati. Lungo il percorso abbiamo trovato ancora presepi nascosti e opere raffiguranti la via Crucis. Sopra l’orto dei miracoli una bella statua della cugina di Santa Rita che le porge la Rosa. 

VISITA AL SANTUARIO DI ROCCAPORENA E SHOPPING LIBERO!
L’ultimo luogo (per noi ma ce ne sarebbero altre di cose da vedere per chi avesse più tempo!) che abbiamo visitato è stato il Santuario di Santa Rita. Si accede tramite un piccolo giardino ben curato e al centro del portico di fronte alla chiesa svetta un’altra meravigliosa statua della Santa dei casi impossibili! Il giro all’interno è stato abbastanza breve, siamo pur sempre turisti con bambini, tutto non si può avere! Appena usciti ci siamo dedicati allo shopping nei negozietti tipici del luogo che hanno prezzi, rispetto ad altre località turistico/religiose, molto abbordabili! Mia figlia si è innamorata di Nuvola, il cagnolino super tenero di una negoziante!

DA ROCCAPORENA A CASCIA CON I BAMBINI
Terminato lo shopping ci siamo diretti a Cascia ma purtroppo il tempo non ci ha assisitito ed abbiamo avuto l’opportunità di vedere solamente la Basilica di Santa Rita. Siamo entrati, abbiamo salutato la salma, abbiamo percorso il porticato fino alla statua della Beata Madre Teresa Fasce ed abbiamo preso al volo una calamita ricordo del luogo… sigh! Ci torneremo! 

DIREZIONE NORCIA!
Essendo ora di merenda i bambini chiedevano un gelato sfuso (non di quelli confezionati per intenderci). Non ci siamo persi d’animo e ci siamo diretti a Norcia! Era proprio dal 2016 che non passavamo più di lì e siamo rimasti (soprattutto io e mio marito, immagino gli abitanti) davvero feriti che la città dopo 4 anni dal sisma versi ancora in queste condizioni di disagio. Nonostante il cuore ci si sia spaccato in 2 nel vederla in quello stato abbiamo parcheggiato e siamo scesi a prendere un gelato entrando in ciò che resta del centro storico. La chiesa di San Benedetto è il simbolo che più ha fatto il giro del mondo ma un ben più semplice muro di cinta riverso, un negozio in cui saremo entrati una decina di volte durante la stra-famosa manifestazione Nero Norcia, chiuso, intere vie ancora zone rosse… ma torniamo al tour con i bambini che MAI COSI’ FORTE VI CONSIGLIO DI FARE E DI ACQUISTARE IN QUESTI PAESI CHE STANNO ANCORA TANTO SOFFRENDO! Uscendo da Norcia a piedi ci siamo recati nella parte in cui hanno creato un mercatino di casupole di legno dove ci sono i negozi che non hanno più un locale all’interno delle mura. Nella tragedia questo luogo risulta comunque molto piacevole per una passeggiata. Qui abbiamo continuato il nostro shopping acquistando del miele ed i famosi COGLIONI DI MULO che rimangono impressi nella mente di tutti i bambini… chissà poi perchè! Dall’altra parte della città, entrando dalla porta opposta, appena fuori c’è un bellissimo parco giochi ma siccome i giochi erano bagnati non abbiamo potuto testarlo MA SARA’ SICURAMENTE IPER RILASSANTE! 

TERMINIAMO LA GITA DI 1 GIORNO CON BAMBINI IN VALNERINA CON CASTELLUCCIO DI NORCIA
Da Norcia ci siamo diretti alle meravigliose piane di Castelluccio che nei mesi di giugno e luglio si coprono di tappeti fioriti dai mille colori! Appena passata la curva del Rifugio Perugia ci si apre alla vista un panorama UNICO AL MONDO. I bambini sono subito impazziti. Siamo scesi in auto fino al parcheggio e appena fuori si sono messi a correre dietro alle pecore ed ai cavalli! La fioritura (la gita è stata fatta il 31 maggio 2020) è ancora un pò indietro si notano solo alcune sfumature di giallo. Ma ai piccoli non importa, loro corrono, in una pianura sconfinata e verde! Dopo essere rimasti circa 1 ora siamo ripartiti. I bimbi erano stanchi ma non esausti. Non stressati. Non annoiati. 

PERCIO’ SE NON SAPETE COSA VEDERE O COSA FARE IN UNA GITA DI 1 GIORNO CON BAMBINI IN VALNERINA SEGUITE I NOSTRI CONSIGLI E NON VE NE PENTIRETE!

SCOPRI COSA ALTRO FARE O VEDERE CON I TUOI BAMBINI IN UMBRIA

Visitare Castelluccio di Norcia con bambini

Visitare Castelluccio di Norcia con bambini

Castelluccio di Norcia Un paese unico al mondo da visitare assolutamente con bambini Si pensa che per assistere ad uno spettacolo ci sia bisogno del biglietto ma a volte basta trovarsi nel posto giusto al momento giusto, come nel caso di Castelluccio di Norcia, in...

leggi tutto
TUTTE LE AREE PIC NIC IN UMBRIA

TUTTE LE AREE PIC NIC IN UMBRIA

Con l'avvicinarsi della Primavera torna la voglia di natura e di aria aperta: scopri con noi tutte le aree pic nic in Umbria! Rallenta! Fai vivere ai tuoi figli una delle esperienze più divertenti a contatto con tutto il verde che la regione ti offre! Il luogo giusto...

leggi tutto
Perché visitare il POZZO ETRUSCO di Perugia con bambini

Perché visitare il POZZO ETRUSCO di Perugia con bambini

Il Pozzo Etrusco o Pozzo Sorbello di Perugia Un luogo magico che vale la pena visitare con i bambini: scopri perché!   Il Pozzo Etrusco si trova in Piazza Danti 18, nel centro storico di Perugia, ed è una meta da visitare con bambini per tanti motivi, scopri...

leggi tutto
Un progetto per ripartire: “Ti aspettiamo in Umbria”

Un progetto per ripartire: “Ti aspettiamo in Umbria”

PROGETTO "TI ASPETTIAMO IN UMBRIA" RIPARTIAMO INSIEME AGLI AGRITURISMI: #UMBRIACCIAMOCI Ti aspettiamo in Umbria è un progetto che nasce dal desiderio di risollevare l’economia turistica della regione dopo la pausa dettata dal Covid-19 promuovendo gli Agriturismi che...

leggi tutto

Photos: Manuela Iodice
INSERISCI LA TUA ATTIVITA’ O IL TUO EVENTO PER BAMBINI SU UMBRIABIMBO:
CHIAMA IL 339-1520648 – 347-9229166 O SCRIVI UN’EMAIL
.

WhatsApp chat